Sponsorizzazioni e Merchandising

La sponsorizzazione deriva dal contratto in forza del quale una parte (sponsee) dietro corrispettivo in denaro, beni o servizi si impegna ad adottare ogni iniziativa a favore dell’altra (sponsor) in modo da consentirle di sfruttare la propria notorietà e la risonanza delle attività e degli eventi che ad essa fanno capo, al fine di incrementare la conoscenza del nome o dei marchi dello sponsor e di favorirne l’immagine.

In casi particolari, alcune squadre arrivano a modificare il proprio nominativo inserendo la denominazione dello sponsor: tale iniziativa è ammessa in Italia dalle federazioni di Basket, Pallavolo e Ciclismo, mentre è tassativamente vietata nel Calcio.

Gli avvocati di SportLegal focalizzano la propria attenzione tanto sulla sponsorizzazione quanto sul merchandising ed in particolare sul personality merchandising, il contratto, cioè che ha ad oggetto il conferimento a terzi (generalmente imprenditori) del diritto di fare uso dell’immagine di un personaggio sportivo dietro un corrispettivo di denaro.

In questi casi, operare senza l’ausilio di un legale può mettere a serio rischio non solo la propria immagine, ma anche gli eventuali introiti pubblicitari, per questo SportLegal si propone di seguire tutti i delicati passaggi per arrivare alla stipula dei necessari contratti.